ISTRICE

L’introduzione nel 2009 del sistema online Istrice  ha modificato prassi burocratiche e modalità di comunicazione tra titolari/gestori di imprese turistiche e gli enti competenti in materia di turismo.

Ha dunque contribuito a creare un nuovo sistema operativo più veloce ed efficiente, costituendo un canale di comunicazione diretta tra i vari interlocutori. Comunicazione che negli anni è stata potenziata rivolgendosi anche ai visitatori, con i quali il sistema dialoga attraverso la pubblicazione delle strutture ricettive nel portale www.turismo.marche.it

Comunicazione prezzi

Entro il 1° ottobre di ogni anno  i titolari e/o gestori delle strutture ricettive e degli stabilimenti balneari trasmettono al Comune i prezzi dei servizi che intendono praticare a decorrere dal 1° gennaio dell’anno successivo. Per le nuove strutture e i nuovi esercizi la comunicazione è effettuata entro trenta giorni dalla data di apertura. Entro il 1° marzo gli operatori hanno facoltà di aggiornare i prezzi che intendono praticare dal 1° giugno dello stesso anno.
Per i titolari o gestori delle strutture di cui agli articoli 32 e 33 del Testo unico delle norme regionali in materia di turismo (Appartamenti ammobiliati per uso turistico e Uso occasionale di immobili a fini ricettivi) la comunicazione dei prezzi è facoltativa.
Per le aree di sosta attrezzate si applica quanto previsto dall’articolo 35 del Testo unico delle norme regionali in materia di turismo: i prezzi vanno comunicati quando i soggetti realizzatori (soggetti pubblici, società a prevalente capitale pubblico, associazioni di categoria dei campeggiatori e pro loco) provvedono alla gestione delle aree mediante apposite convenzioni con altri soggetti privati, nelle quali sono stabilite le modalità di gestione e le tariffe (ove previste).

La comunicazione di cui sopra, deve essere effettuata utilizzando l’area riservata del sistema Istrice che si trova nella home page del sito regionale: statistica.turismo.marche.it.

Registrazione e trasmissione dei dati relativi al movimento dei clienti (Mod. C59 ISTAT)
Le scadenze per la registrazione sono le seguenti:

  • settimanalmente per strutture alberghiere ed extralberghiere, strutture all’aria aperta e aree di sosta attrezzate;
  • entro 7 giorni dall’inizio della locazione per appartamenti ammobiliati per uso turistico;
  • entro i primi 5 giorni del mese successivo per i B&B e gli agriturismi;
  • entro 5 giorni del mese successivo per le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere che inviano le rilevazioni tramite il “file gestionale”.

N.B. Nei periodi di apertura la registrazione va effettuata anche se la struttura ricettiva non ha alcuna presenza, utilizzando la funzione “Istat / No movimenti C59”.
Per le strutture ad apertura stagionale o saltuaria, si evidenzia la necessità di verificare che, in corrispondenza dell’ultimo giorno di attività, la struttura si chiuda senza ospiti al suo interno (presenti nella notte = zero).

Commenti chiusi